domenica 11 giugno 2017

Quanti modi di fare e rifare gli Gnochi con la fioreta

L'appuntamento di questo mese con la cucina regionale della Cuochina è in Veneto, regione con tante bontà, per gustare un piatto a noi sconosciuto: gli gnochi con la fioreta (vi rimandiamo alla Cuochina per la ricetta originale, quella consigliata ed il passo passo).
Questo mese è stato un mese intenso, abbiamo "strappato" il tempo per preparare questo piatto e ne siamo stati felici: abbiamo scoperto una ricetta semplice semplice, che richiede poco tempo e pochi ingredienti per la realizzazione di un piatto delizioso.
Abbiamo preparato l'impasto con un poco di anticipo e lo abbiamo lasciato in frigorifero così al momento del pranzo abbiamo formato gli gnocchi...deliziosamente imperfetti!
Come condimento abbiamo aggiunto al burro la nostra salvia e della Curcuma dorata e profumata, acquistata all'Artigiano in Fiera lo scorso dicembre, che si sposa perfettamente con burro e pepe.
Questi gnochi sono così versatili e buoni che li abbiamo rifatti accompagnandoli con zucchine spadellate con cumino e menta; il risultato? Sempre ottimi da fare e rifare!

Ingredienti per 2 porzioni con burro, salvia e curcuma:
  • 250 g di ricotta vaccina
  •   50 ml di latte intero
  • 1 uovo bio
  • 115 - 125 g di farina 00 bio
  • sale
  • noce moscata
  • 25-30 g di burro
  • 2 cucchiaini di curcuma
  • pepe (mix di pepe nero, pepe bianco, pepe verde, bacche rosa)
  • 4 - 5 foglie di salvia
Ingredienti per 3 porzioni con zucchine:
  • 400 g di ricotta vaccina
  • 100 ml di latte intero
  • 1 uovo bio
  • 180 - 200 g di farina 00
  • sale 
  • noce moscata
  • 3 zucchine siciliane
  • semi di cumino
  • 4 - 5 foglioline di menta fresca
  • 4 - 5 pezzetti di peperoncino habanero fresco
  • olio evo
Procedimento:
Abbiamo schiacciato la ricotta, aggiunto il latte lavorando bene, amalgamato l'uovo ed incorporato la farina, un pizzico di sale, la noce moscata e mescolato fino ad ottenere un composto liscio e compatto
abbiamo portato ad ebollizione l'acqua, l'abbiamo salata e formato gli gnochi con due cucchiaini dando, se possibile, una forma allungata
Li abbiamo cotti per 4-5 minuti da quando sono tornati a galla




scolati con una schiumarola e ripassati nella padella dove abbiamo sciolto il burro con la curcuma, il pepe, e la salvia.


 buonissimi!!!
li abbiamo rifatti con le zucchine:
Per il condimento con zucchine: abbiamo pulito e tagliato a piccoli pezzi le zucchine e le abbiamo rosolate in padella con un poco di olio evo, salato, bagnato con un mestolo di acqua calda, aggiunto una spolverata di semi di cumino, il peperoncino fresco ed infine la menta e cotto per circa 15-20 minuti.


abbiamo scolato gli gnochi con la schiumarola e li abbiamo uniti al condimento di zucchine.
 Squisiti, buon appetito!
Ringraziamo la Cuochina per averci ospitati nella sua cucina ed averci insegnato una deliziosa ricetta regionale!
Il prossimo appuntamento è per il 09/07/2017 per gustare insieme i Panzerotti pugliesi
Un grazie a tutte le Cuochine che passeranno di qui!

5 commenti:

  1. Buongiorno cari Maria Vittoria e Braccio D.!
    ancora qualche settimana ed entreremo ufficialmente in estate, non vediamo l'ora che arrivino le agogniate vacanze, vero?

    C’è da dire che anche oggi ci siamo divertiti a preparare insieme gli ottimi “Gnochi con la Fioreta”. Cuochina, Anna e Ornella vi ringraziano per le vostre eccellenti versioni!!

    Il prossimo appuntamento con l’allegra cucina aperta di Quanti modi di fare e rifare sarà il 9 luglio con la ricetta regionale dei Panzerotti pugliesi

    Vi aspettiamo!
    Un abbraccio

    Cuochina

    RispondiElimina
  2. Eh sì, proprio da rifare pper provare i vostri condimenti!!! Bacioni alla prossima :)

    RispondiElimina
  3. Sicuramente buoni anche con la tua variante del condimento, io adoro le zucchine e peperoncino. Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Stupendi un abbinamento fantastico! bellissima versione, alla prossima ...

    RispondiElimina
  5. Buonissime tute e due le versioni! il condimento alle zucchine è da provare!
    Alla prossima!

    RispondiElimina